Rif.2017-012

CIG: 
7085856958

Al seguente link sono disponibili chiarimenti relativi alla presente richiesta di offerta

https://docs.google.com/document/d/19L8lAE7-ektS9ERqYtgQt1oNtcR81XRXM1mzuhh1p4M/edit?usp=sharing


 

Oggetto della presente Richiesta di Offerta è l’applicazione di commissioni particolari migliorative relative a pagamenti con carta di credito (ovvero carta di pagamento su circuito internazionale) su PagoPA per il relativo accollamento attraverso PayER. L’accollamento dei costi di commissione da parte degli Enti utilizzatori della piattaforma di pagamento PayER sarà intermediato da LepidaSpA come unica interfaccia nei confronti dell’Aggiudicatario.

Sono ammessi a partecipare alla presente richiesta di offerta tutti i PSP aderenti a PagoPA secondo il Modello 1 (processo di pagamento con esecuzione immediata) che espongono lo strumento di pagamento carta di credito, a cui possono essere affidati i contratti pubblici, secondo quanto previsto dall’art. 45 del D.lgs. n. 50/2016.

Tutte le attività dovranno essere svolte secondo le procedure e le specifiche indicate al Paragrafo 3 e secondo le modalità stabilite da LepidaSpA indicate al Paragrafo 4 della presente richiesta di offerta.

La fornitura si riferisce alla quotazione per una acquisizione di servizi a consumo per un importo massimo e non vincolante di Euro 208.000,00 (duecentoottomila/00)+IVA, se ed in quanto dovuta, per due anni.

Il contratto ha durata di 24 mesi, a decorrere dalla data di comunicazione dell’accettazione dell’offerta da parte di LepidaSpA.

L’importo è comprensivo di ogni altro o ulteriore altro onere. Non è riconosciuto all’Aggiudicatario nessun tipo di rimborso aggiuntivo, quali - a mero titolo esemplificativo e non esaustivo - quelli per spese di trasferta.

LepidaSpA si riserva di non assegnare la fornitura richiesta se, a proprio insindacabile giudizio, le offerte presentate non risulteranno congrue o valide per soddisfare le esigenze esposte. LepidaSpA si riserva, altresì, la facoltà di aggiudicare la fornitura anche in caso di un’unica offerta ammissibile, se ritenuta economicamente conveniente. In caso di parità di due o più offerte, LepidaSpA procederà ad aggiudicarla mediante estrazione a sorte, utilizzando il sistema Random.org (sistema di generazione di numeri casuali) sulla base dell’ordine cronologico del numero di protocollo dell’offerta economica pervenuta.

Qualora, per qualsiasi motivo il rapporto contrattuale con un Aggiudicatario venga interrotto, è facoltà di LepidaSpA proporre l’affidamento del contratto per il completamento della fornitura residua agli altri soggetti presenti in graduatoria e non già affidatari con risposta, di norma, entro una settimana; tale proposizione avverrà necessariamente al valore economico e secondo le specifiche di qualità del primo Aggiudicatario; qualora vi sia più di un soggetto interessato al completamento della fornitura, si procederà alla selezione per estrazione a sorte, utilizzando il sistema Random.org (sistema di generazione di numeri casuali) sulla base dell’ordine cronologico del numero di protocollo assegnato alla manifestazione di volontà di eseguire la prestazione da parte dei soggetti interessati.

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

Pena l’esclusione​, il Concorrente dovrà far pervenire la documentazione richiesta nel presente documento (di seguito anche solamente “offerta”) secondo le seguenti modalità:

a) invio di una prima e­-mail alla Segreteria di LepidaSpA, all'indirizzo segreteria@lepida.it entro e non oltre il giorno 05/06/2017 alle ore 12:00 contenente   solo   ed   esclusivamente   due  file   in   formato   pdf,   protetti   da   password   diverse,   il   primo   di   dimensioni   non   eccedente   i  10Mbyte   e   contenente   la   sola   parte   amministrativa,   il   secondo   di   dimensioni   non   eccedenti   i  6Mbyte   e   contenente   la   sola   parte   relativa   agli   aspetti   economici   e   agli   elementi  tecnico/qualitativi oggettivamente numericamente valutabili richiesti nel Paragrafo 6;

b) invio di una seconda e­-mail alla Segreteria di LepidaSpA, all'indirizzo segreteria@lepida.it, a partire dalle ore 13:00 e comunque tassativamente non oltre le ore 17:00 del giorno 05/06/2017 contenente le due password diverse per la lettura dei due file.

Ai fini della partecipazione alla presente procedura di selezione relativamente alla parte amministrativa, si precisa che:

  • per i concorrenti che hanno già presentato domanda di iscrizione all'Albo Fornitori di LepidaSpA, la parte amministrativa si sostanzia nella dichiarazione di cui all'Allegato A nella quale occorre selezionare l'opzione "ha già presentato domanda di iscrizione all'albo Fornitori";

  • per i concorrenti che non hanno ancora presentato domanda di iscrizione all'Albo Fornitori di LepidaSpA, la parte amministrativa si sostanzia nella dichiarazione di cui all'Allegato A nella quale occorre selezionare l'opzione "non ha ancora presentato domanda di iscrizione all'albo Fornitori che invia, unitamente a tutti i suoi allegati, con la partecipazione alla presente richiesta di Offerta".

La domanda di iscrizione all'Albo Fornitori e i suoi allegati da produrre, per i concorrenti che non hanno ancora fatto domanda, è reperibile presso il sito di LepidaSpA al link http://www.lepida.it/amministrazione-trasparente/albofornitori

Nel caso di partecipazione alla presente Richiesta di Offerta da parte di:

  • RTI di cui all’art. 45 D.Lgs. n. 50/2016, l’Allegato A dovrà essere compilato  a nome di tutti i soggetti facenti parte del raggruppamento e gli stessi soggetti dovranno produrre tutte le dichiarazioni sostitutive, disponibili al link sopra indicato e dovrà essere prodotta la documentazione di cui all’art. 48 del D. Lgs. n. 50/2016;

  • CONSORZI di cui all’art. 45 comma 1 lett. b) e c) D. Lgs. n. 50/2016, sono tenuti ad indicare per quali consorziate il consorzio concorre e pertanto l’Allegato A e le dichiarazioni sostitutive dovranno essere compilate a nome del Legale Rappresentante del Consorzio e le imprese consorziate concorrenti dovranno invece compilare esclusivamente le sole dichiarazioni disponibili al link sopra indicato e  dovrà essere prodotta la documentazione di cui all all’art. 48 del D. Lgs. n. 50/2016;

  • Soggetto che intende ricorrere all’istituto dell’AVVALIMENTO, l’Allegato A dovrà essere compilato dal Legale Rappresentante del soggetto che intende presentare offerta e dovrà essere prodotta la documentazione di cui all’art. 89 del D. Lgs. n. 50/2016.

Il concorrente dovrà provvedere al pagamento del contributo dovuto, pari ad Euro 20,00 (venti/00) per la partecipazione alla presente Richiesta di offerta all’ANAC entro la data per la scadenza per la presentazione delle offerte sopra indicata, secondo le modalità previste sul sito internet dell’Autorità.

La ricevuta del pagamento dovrà essere fatta pervenire a LepidaSpA al momento della consegna della parte amministrativa come di seguito specificato.

 

VERIFICA DEI REQUISITI

La documentazione antimafia, ai sensi del D. Lgs n. 159/2011 “Codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione, nonché nuove disposizioni in materia di documentazione antimafia, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 13 agosto 2010, n. 136”, sarà acquisita attraverso la consultazione dell’elenco dei fornitori, prestatori di servizi ed esecutori di lavori non soggetti a tentativi di infiltrazione mafiosa istituiti ai sensi della legge 190/2012 (c.d. white list provinciali) o mediante consultazione della Banca Dati Nazionale Unica della documentazione antimafia (BDNA).

Si richiede tuttavia di compilare ed inviare, ai sensi del D. Lgs. n. 159/2011, unitamente all’Allegato A alla presente Richiesta di Offerta, i modelli disponibili sul sito internet della competente Prefettura, sezione White List provinciali.

In particolare dovranno essere inviati:

  • Dichiarazione sostitutiva iscrizione C.C.I.A.A (secondo il modello presente sul sito internet della competente prefettura);

  • Dichiarazione sostitutiva di certificazione dei familiari conviventi resa da tutti i soggetti previsti ai sensi dell'articolo 85 del Codice antimafia;

Per quanto attiene la verifica del possesso dei requisiti di partecipazione la stessa verrà effettuata esclusivamente tramite la Banca Dati Nazionale degli Operatori Economici, ai sensi dell’art. 81 del D. Lgs.n. 50/2016. Fino alla data di entrata in vigore del decreto di cui all'articolo 81, comma 2, LepidaSpA procederà alla verifica del possesso dei requisiti di partecipazione tramite la la banca dati AVCPass istituita presso l'ANAC ai sensi di quanto previsto dall’art. 216, comma 13 D. Lgs.n. 50/2016.

Ciascun concorrente dovrà pertanto registrarsi al Sistema AVCpass secondo le indicazioni operative per la registrazione nonché secondo i termini e le regole tecniche per l'acquisizione, l'aggiornamento e la consultazione dei dati presenti sul sito  http://www.anticorruzione.it/portal/public/classic/Servizi/ServiziOnline/AVCpass.

Il concorrente, effettuata la predetta registrazione al servizio AVCPASS e, individuato il CIG per il quale presenta offerta, ottiene dal sistema un codice “PASSOE”. Il codice PASSOE, dopo essere stato generato, dovrà essere stampato e firmato e dovrà essere inserito nella e-mail contenente la parte amministrativa. In caso di raggruppamento temporaneo, il codice PASSOE, dopo essere stato generato, deve essere stampato e firmato congiuntamente anche da tutti i concorrenti mandanti.

Si segnala che, nel caso in cui partecipino alla presente procedura anche concorrenti che non risultino essersi registrati presso il predetto sistema Avcpass, LepidaSpA con apposita comunicazione, provvederà ad assegnare un termine congruo per l’effettuazione della registrazione medesima.

Si precisa inoltre che le offerte economiche dovranno essere formulate secondo quanto prescritto al Paragrafo 6 “Valutazione delle offerte”, pena l’esclusione dalla presente procedura di selezione. In caso di RTI/Consorzio ordinario non costituito, l’offerta economica dovrà essere sottoscritta a pena di esclusione congiuntamente da tutti i componenti del RTI/CONSORZIO.

SOCCORSO ISTRUTTORIO

Ai sensi di quanto previsto dall’art. 83, comma 9 del D. Lgs. n. 50/2016,  in caso di mancanza, incompletezza e ogni altra irregolarità essenziale degli elementi della domanda di partecipazione (Allegato A) e documenti richiesti disponibili al seguente link http://lepida.it/amministrazione-trasparente/albofornitori, con esclusione di quelle afferenti all'offerta tecnica ed economica, il concorrente sarà obbligato al pagamento a favore della stazione appaltante, della sanzione pecuniaria in misura pari ad euro 5.000,00 (cinquemila/00).

La stazione appaltante assegnerà al concorrente un termine non superiore a 3 giorni lavorativi perché siano rese, integrate o regolarizzate le dichiarazioni necessarie. Dovrà essere inoltre presentato contestualmente il documento comprovante l'avvenuto pagamento della sanzione, a pena di esclusione. La sanzione è dovuta esclusivamente in caso di regolarizzazione.

Nei casi di irregolarità formali, ovvero di mancanza o incompletezza di dichiarazioni non essenziali, la stazione appaltante ne richiederà la regolarizzazione assegnando al concorrente un termine non superiore a 3 giorni lavorativi, non applicando alcuna sanzione. In caso di inutile decorso del termine di regolarizzazione, il concorrente è escluso dalla gara. Costituiscono irregolarità essenziali non sanabili le carenze della documentazione che non consentono l'individuazione del contenuto o del soggetto responsabile della stessa.

Si comunica che ai sensi di quanto previsto dall’articolo 29 “Principi in materia di trasparenza” del D.lgs. n. 50/2016, LepidaSpA provvederà a pubblicare sul proprio sito internet http://lepida.it/lavora-con-noi entro due giorni dalla data di adozione, il provvedimento che determina le esclusioni dalla procedura di affidamento e le relative ammissioni nonchè la graduatoria dei soggetti ammessi, a seguito dell’avvenuta valutazione relativa agli aspetti tecnici ed economici delle offerte presentate.

Dell’avvenuta pubblicazione sul sito sarà data notizia a tutti i concorrenti mediante comunicazione via PEC. Restano fermi gli obblighi di comunicazione di cui all’articolo 76 “Informazioni dei candidati e degli offerenti” previsti dal D.lgs. n. 50/2016.

CLAUSOLE SOCIALI

Con la presentazione della domanda di partecipazione alla procedura il Concorrente, in caso di aggiudicazione, si obbliga a:

  • Garantire il diritto di precedenza ai lavoratori rientranti nella definizione di lavoratore svantaggiato di cui al Regolamento CE del 12/12/2012 n. 2204 e provenienti dalle aree di crisi occupazionale relative al settore delle telecomunicazioni, in caso di necessità di procedere a nuove assunzioni e compatibilmente con le esigenze di natura produttiva e tecnica con le qualifiche e le professionalità necessarie;

  • Utilizzare gli istituti del distacco del personale e del nolo in conformità alle finalità di legge e per oggettive esigenze produttive di cui non possa fare fronte con il proprio personale ed attrezzature.

ALTRE INFORMAZIONI

Per eventuali informazioni relative alla corretta ricezione, da parte di LepidaSpA, dei file inviati è possibile contattare il numero 051 6338800.

Ad avvenuta scadenza del termine di cui al precedente punto a) non sarà riconosciuta valida alcuna offerta, anche se sostitutiva o aggiuntiva a quella precedente; l’offerta presentata non può essere ritirata. Costituisce pena l’esclusione la mancata presentazione dell’Allegato A.

Se alla scadenza del termine di cui al precedente punto b) non sarà pervenuta la password necessaria per la lettura dell’offerta (documento pdf), la relativa offerta, anche se pervenuta nei termini di cui al precedente punto a) verrà esclusa.

E’ ammessa offerta successiva, purché entro il termine di scadenza di cui al precedente punto a), a sostituzione o ad integrazione della precedente. Non sono ammesse offerte incomplete o condizionate. Saranno escluse altresì tutte le offerte redatte o inviate in modo difforme da quello prescritto nel presente documento.

Ai sensi di quanto disposto dall’Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici con determinazione n. 3 del 5 marzo 2008, per l’appalto di cui si tratta è possibile escludere preventivamente la predisposizione del D.U.V.R.I. e la conseguente stima dei costi della sicurezza da interferenza, in quanto l’attività oggetto della presente richiesta di offerta rientra tra le ipotesi di esclusione di cui al comma 3-bis dell’art. 26 del d.lgs.n. 81/2008 che prevede che l'obbligo di predisporre il D.U.V.R.I. <<(..) non si applica ai servizi di natura intellettuale, alle mere forniture di materiali o attrezzature, ai lavori o servizi la cui durata non è superiore a cinque uomini-giorno, sempre che essi non comportino rischi derivanti dal rischio di incendio di livello elevato (...) o dallo svolgimento di attività in ambienti confinati, di cui al regolamento di cui al decreto del Presidente della Repubblica 14 settembre 2011, n. 177 , o dalla presenza di agenti cancerogeni, mutageni o biologici, di amianto o di atmosfere esplosive o dalla presenza dei rischi particolari di cui all'allegato XI del presente decreto (...) >>.

Il Concorrente deve dichiarare quali tra le informazioni fornite, inerenti all’offerta presentata, costituiscano segreti tecnici e commerciali, pertanto coperte da riservatezza (ex art. 53 D. Lgs n. 50/2016).

In base a quanto disposto dall’art. 53 (Accesso agli atti e riservatezza) del D. Lgs. n. 50/2016, il diritto di accesso agli atti delle procedure di affidamento e di esecuzione dei contratti pubblici, ivi comprese le candidature e le offerte è disciplinato dagli articoli 22 e seguenti della legge 7 agosto 1990, n. 241.

Fatta salva la disciplina prevista dal D. Lgs. n. 50/2016, per gli appalti secretati o la cui esecuzione richiede speciali misure di sicurezza. Sono esclusi il diritto di accesso e ogni forma di divulgazione in relazione alle informazioni fornite nell'ambito dell'offerta o a giustificazione della medesima che costituiscano, secondo motivata e comprovata dichiarazione dell'offerente, segreti tecnici o commerciali.

Al proposito si chiarisce che i segreti tecnici e commerciali non devono essere semplicemente asseriti ma devono essere effettivamente sussistenti e di ciò deve essere dato un principio di prova da parte del soggetto Concorrente.

La dichiarazione sulle parti dell’offerta coperte da riservatezza deve pertanto essere accompagnata da idonea documentazione che: argomenti in modo approfondito e congruo le ragioni per le quali eventuali parti dell’offerta sono da segretare; fornisca un “principio di prova” atto a dimostrare la tangibile sussistenza di eventuali segreti tecnici e commerciali.

Nel caso di presentazione di tale dichiarazione, LepidaSpA consentirà l’accesso nei soli casi di cui all’art. 53 comma 6 del D. Lgs. n. 50/2016.

Con riferimento alle dichiarazioni che verranno rese ai sensi del D.P.R. n. 445/2000 si rammenta la responsabilità penale in caso di dichiarazioni mendaci. LepidaSpA effettuerà, ai sensi dell’art. 71 del D.P.R. sopracitato, controlli sulla veridicità delle dichiarazioni sostitutive rese. Qualora emergesse la non veridicità del contenuto delle stesse, il dichiarante decadrà dai benefici eventualmente conseguiti dal provvedimento emanato sulla base della dichiarazione non veritiera e si procederà alla conseguente denuncia penale (rif. Art.76 D.P.R. n. 445/2000).

Eventuali informazioni complementari e/o chiarimenti (quesiti) di natura giuridico-amministrativa o tecnica dovranno essere richiesti per iscritto entro le ore 12:00 del giorno 01/06/2017. Le suddette richieste dovranno pervenire a LepidaSpA in formato editabile mediante e-mail all’indirizzo: gianluca.mazzini@lepida.it ovvero a mezzo fax 051/9525156.

 

 

Responsabile unico del procedimento: 
Gianluca Mazzini
(contatto anche per eventuali chiarimenti)
E-mail: gianluca.mazzini@lepida.it
Recapito telefonico: 335 8160916
Data di pubblicazione: 
19/05/2017
Scadenza termini partecipazione: 
05/06/2017
Allegati: